Sabato 30 Novembre e domenica 1 dicembre torna la Sagra del Fagiolo di Controne

I vicoli, le piazzette e le caratteristiche stradine di Controne, piccolo borgo alle pendici dei monti Alburni, sono pronti ad accogliere le migliaia di buongustai che il prossimo fine settimana potranno gustare le bontà locali in occasione della sagra del fagiolo, alla sua 37esima edizione.

Protagonista indiscusso dell’evento promosso dall’amministrazione retta da Ettore Poti sarà il rinomato fagiolo, presidio slow food, recentemente apprezzatissimo anche in Olanda in occasione della Settimana della cucina italiana nel mondo.

Lo speciale e inimitabile fagiolo il 30 novembre e il 1 dicembre arricchirà le tante pietanze che sarà possibile gustare negli antichi portoni del centro storico che ospiteranno le caratteristiche taverne: lagane e fagioli, tubettoni fagioli e seppie, pasta e fagioli bianca, tozzetti e fagioli, scarola e fagioli, zuppetta di fagioli e baccalà, fagioli e salsiccia, zuppetta di fagioli e funghi porcini, accompagnati dal buon vino locale.

Per la prima volta saranno presenti due osterie che cucineranno domenica sera: La
Pignata di Bracigliano e Nonna Nannina di Cava de’ Tirreni. La Pignata cucinerà Pasta e fagioli con  lardo e cotichella, mentre Nonna Nannina pasta fagioli e cozze alla
Vietarese.

In programma musiche e canti popolari, esposizioni di artigianato locale e prodotti tipici, e nella graziosa piazza centrale non mancherà il caratteristico falò. Spazio anche per l’intrattenimento per i bambini e tanta animazione.

Per facilitare gli spostamenti dei visitatori il comune metterà a disposizione un servizio navetta. Massima attenzione per l’ambiente con utilizzo di piatti e stoviglie riciclabili per limitare l’uso della plastica.

Leggi su Tg NewsTv