Allevatori. Oggi la consegna delle chiavi delle 300 aziende che hanno chiuso

96

Allevatori. Oggi la consegna delle chiavi delle 300 aziende che hanno chiuso

Nella mattinata di oggi una delegazione di allevatori formata da 4 persone sarà ricevuta dal Prefetto di Caserta, Dott. Giuseppe Castaldo. L’incontro è stato chiesto dal Coordinamento Unitario in Difesa della Bufala per consegnare al Prefetto il documento del Coordinamento Unitario già inviato alla Regione, ai sindaci ed ai capigruppo al Consiglio Regionale.

Al Prefetto la delegazione formulerà alcune richieste. La prima è quella di inviare al Governo Nazionale (Ministro Agricoltura e Salute) il documento stesso reiterando la richiesta ai due Ministri di ricevere una delegazione del Coordinamento.

La seconda è quella di proporre al Prefetto la possibilità di chiedere l’apertura di un tavolo di confronto in Prefettura con la Regione Campania per prevenire il rischio che, in assenza di adeguate risposte, in ragione del malessere profondo che sta crescendo fra gli allevatori, si possano riscontare incontrollabili problemi, anche di ordine pubblico, derivanti dall’acuirsi della crisi che il nuovo piano (se non modificato) sta già provocando.

L’incontro sarà, anche, l’occasione per sottolineare la natura della crisi delle aziende allevatrici di bufale e del territorio costrette già a chiudere in 300 nel periodo di attuazione del vecchio piano.

Al Prefetto, insieme alle proposte, saranno simbolicamente consegnate le 300 chiavi già chiuse con l’annuncio che nei prossimi giorni saranno raccolte le molte altre che potrebbero chiudere presto se il nuovo piano non sarà modificato.

La giornata di lunedi11 aprile prosegue con una assemblea organizzativa (ore 19 presso la NCO di Casal di Principe) in preparazione della manifestrazione in autostrada del 13 aprile e dell’assemblea fra agricoltori, allevatori, trasportatori, contoterzisti che si terrà il 12 aprile a Villa Literno (ore 18.30).

Intanto, su proposta del sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, questa sera si riuniranno in videoconferenza i sindaci del territorio