Atrani – Libri tra arte, cucina e scrittura, i Presepi in ceramica e la “Serata del Fuoco” il 26 e 27 gennaio alla 3a edizione di Atrani Stelle Divine

392

Atrani – Libri tra arte, cucina e scrittura, i Presepi in ceramica e la “Serata del Fuoco” il 26 e 27 gennaio alla 3a edizione di Atrani Stelle Divine

Parte Sabato 26 gennaio “Atrani Muse al…borgo”, per la 3a edizione di “Stelle Divine – Festival del Mediterraneo” che, dal giugno 2018 al giugno 2019, nel celebrare la 140esima edizione della Calata della Stella, è inserita nel programma di “Eventi per la promozione turistica e la valorizzazione dei territori” della Campania, finanziato dalla Direzione Generale per le politiche culturali e turismo della Regione con i fondi POC.
Alle ore 18.00, presso la Casa della Cultura, l’evento targato ..incostieraamalfitana.it Festival del Libro in Mediterraneo, con la collaborazione del Comune e del Forum dei Giovani di Atrani, propone Elisabetta Donadono, giornalista e scrittrice, che in “Il grand food. L’arte mangiata. Percorsi di gastronomia artistica in Campania” (Homo Scrivens) pone al centro dell’attenzione Napoli e la Campania, mete privilegiate del Grand Tour anche per quella tradizione culinaria che parte da qui e si stratifica in secoli di ricette e sperimentazioni su antichi e nuovi sapori. Il libro, nella sua nuova edizione, ampliata con l’aggiunta di ricette e illustrazioni, propone un percorso artistico e gastronomico che accosta monumenti e luoghi a piatti della tradizione culinaria campana, dal sartù alla pastiera, offrendone la ricetta originaria, senza dimenticare il sarchiapone atranese e lo splendido gioiello artistico della Chiesa di San Salvatore de’ Birecto.
E poi la compagnia della casa editrice Homo Scrivens cucinerà per il pubblico in “Dai fiori del male ai fiori di zucca. L’arte di scrivere a tavola” un prelibato menù letterario a base di racconti, liriche e giochi letterari. Dalla carbonara al babà, dalla parmigiana di melenzana ai piatti più ricercati, con assaggi di classici della letteratura e preziose citazioni sull’arte del ben mangiare. Si invita ad accompagnare con un buon vino e un pizzico di allegra spensieratezza. Il testo è servito!
Interviste agli autori affidate ad Alfonso Bottone, direttore artistico di Stelle Divine. Coinvolti gli studenti delle Scuole Medie Superiori della Costa d’Amalfi.
A seguire, introdotti da Vito Pinto, curatore della Mostra dei presepi ceramici delle Città italiane di Antica tradizione ceramica “La Magìa del Presepe”, gli artisti che dal 1 dicembre dello scorso anno sono stati protagonisti di questa esposizione, molto apprezzata dagli innumerevoli visitatori, Donatella Blundo, Enzo Caruso, Giuseppe Cicalese, Ellen G., Clara Garesio, Lucio Liguori, Brenno Pesci, Francesco Procida, Sasà Sorrentino, il Liceo Artistico di Cerreto Sannita, e Rino Mangieri per il padre Francesco, riceveranno una targa di riconoscimento dalle mani del primo cittadino di Atrani Luciano de Rosa Laderchi. Interverrà Lucio Rubano, vice presidente nazionale dell’Associazione Italiana Città della Ceramica.
I maestri ceramisti saranno protagonisti poi Domenica 27 gennaio, nella piazza Umberto I, anche della “Serata del Fuoco” laboratorio per tutti gli appassionati di ceramica Raku. Curata da Vito Pinto e Gennaro Mangieri, si alterneranno dalle ore 18.00 Salvatore Autuori, Enzo Caruso, i fratelli Liguori, Sasà Mautone, Salvatore Scalese, Sasà Sorrentino.
La 3a edizione di Atrani “Stelle Divine – Festival del Mediterraneo” gode dei patrocini morali dell’UNICEF, de I Borghi più belli d’Italia, dell’UNPLI Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, dell’AiCC Associazione Italiana Città della Ceramica, del FAI Fondo Ambiente Italia Campania, del Touring Club Italiano Corpo Consolare della Campania, del Distretto Turistico Costa d’Amalfi.