Una mostra – ha dichiarato il promotore Bruno Tabacchini- che dopo il successo di Napoli porterà a Salerno le emozioni di un percorso multimediale, durante il quale il visitatore sarà coinvolto a 360 gradi per vivere la straordinaria esperienza di immergersi nei quadri di Van Gogh”.

Chi non si è mai incantato guardando un dipinto di Van Gogh? Il pittore impressionista dal tratto tormentato, che rispecchiava bene la sua breve vita…Da domani 23 novembre, una “mostra immersiva”,  interamente dedicata al pittore olandese, affascinerà la bella città di Salerno, già nota, da qualche anno, per le “Luci d’ Artista”. In occasione della mostra, sarà possibile anche assistere allo spettacolo “Posso sempre regalarti un orecchio-Van Gogh” diretto dal regista Stefano Amatucci, e gli attori Rosaro D’Angelo e Gianluca Pugliese. La location scelta per la mostra, sarà il primo monastero dedicato a Santa Sofia, realizzato alla fine del X secolo. La mostra è divisa in tre parti:

PRIMA PARTE: la presentazione dell’artista con la scoperta della sua pittura, dei suoi studi, della ricerca del suo stile e della corrispondenza con il fratello Theo. I visitatori sono invitati a passeggiare nella galleria per scoprire dieci diverse zone tematiche che presentano le opere di Van Gogh, sotto forma di dipinti animati ricchi di effetti ottici.

SECONDA PARTE: l’immersione completa dove si verifica la transizione: ad una ad una le luci si spengono, lasciando illuminata una sola opera e dando il via all’esperienza “immersiva”: il pittore è ora al culmine della sua carriera e in mostra si pone un focus sulle sue opere principali.

TERZA PARTE: i momenti bui. E’ giunta l’ultima fase di vita dell’artista, con nuovi e diversi stili ambientali, un suono molto diverso, un’atmosfera oscura e torbida che riflette e mette in evidenza il temperamento ritirato e taciturno che Van Gogh ha cercato di soffocare nelle sue opere precedenti.

Mentre il pittore affonda nella follia e nell’alcool dà vita ad alcune delle sue opere più apprezzate, come “Notte Stellata”. Vengono introdotte nel visual mapping numerose illusioni ottiche, a rappresentare gli sbalzi emotivi dell’artista, mentre i suoni ricordano quelli di un ospedale psichiatrico.

La mostra è organizzata da Alta Classe Project e promossa dalla ProCulTur con il patrocino del Comune di Salerno.

Sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14 e dalle 16 alle 20. Il sabato apertura dalle 9 alle 23, mentre la domenica dalle 9 alle 20. Il costo del biglietto è di 13€ ed è prevista una riduzione per gli over 65 e i bambini dai 6 ai 12 a 10€. Sono previste riduzioni anche per famiglie e gruppi.

Chi visita la mostra può, inoltre, scegliere di ammirare le Luci d’Artista e passeggiare per la città di Salerno e trascorrere così un’intera giornata.

Per ulteriori informazioni  visitare la pagina Facebook Van Gogh – La Mostra immersiva.
Altre notizie su TgNews TV