Pozzuoli, ex infermiere chiede una sigaretta ad un paziente e al rifiuto gli cava gli occhi

209

All’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli una banale discussione per una sigaretta si è trasformata in violenza inaudita. Un ex infermiere, 44 anni, in attesa di un controllo medico, ha chiesto ad un altro paziente di 41 anni dapprima di offrigli una sigaretta, poi di dargli anche un accendino. Il 41enne, infastidito dalla seconda richiesta, non è stata troppo accondiscendente: «Ma che vuoi ancora, anche il polmone?». A quel punto è scattata l’aggressione. L’ex infermiere ha colpito l’uomo e poi ha usato la pressione di due dita per estrargli l’occhio sinistro. Non soddisfatto, mentre la vittima era a terra, gli ha fatto esplodere con le dita anche il bulbo oculare destro. I sanitari hanno subito avvertito i carabinieri, arrivati sul posto in pochi minuti. L’aggressore è stato arrestato ed è in carcere con l’accusa di lesioni aggravate. La vittima è ricoverata in prognosi riservata in ospedale: ha perso l’occhio destro mentre il sinistro è sotto valutazione dei sanitari che tenteranno di salvarlo con un intervento chirurgico.